AGGIORNAMENTO: Un residente di Phuket che è arrivato a casa da Israele spiega come è sopravvissuto

Phuket -

Un uomo di Phuket che è arrivato sano e salvo all'aeroporto internazionale di Phuket da Israele ha spiegato come è sopravvissuto e alla fine ha lasciato Israele.

La nostra storia precedente:

Il capo del distretto di Thalang, Bancha Tanuin, ha dichiarato al Phuket Express che venerdì (20 ottobreth), hanno accolto a casa il signor Natthaphorn Hongsa all'aeroporto.

Ora per l'aggiornamento:

Il signor Natthaphorn, 25 anni, ha detto al Phuket Express. “Vivevo vicino alla Striscia di Gaza. Dall’inizio della guerra con Hamas questo mese, io e i miei amici siamo scappati da dove vivevamo dopo che uno dei tre muri della striscia vicino a noi è stato attaccato”.

“Non portavo niente con me tranne i vestiti che indossavo. Altri effetti personali, compreso il mio cellulare, sono stati portati via o persi. Fortunatamente siamo fuggiti da Hamas e ci siamo nascosti per molti giorni finché i soldati israeliani non ci hanno aiutato a lasciare la zona. Hanno portato noi ed alcuni lavoratori tailandesi ad alloggiare in un rifugio a circa 30 chilometri dalla zona di guerra. Non sono riuscito a contattare nessuno, compresa la mia famiglia”, ha spiegato il signor Natthaphorn.

“Alcuni dei lavoratori tailandesi che avevano ancora i telefoni cellulari hanno visto la notizia su Facebook che la Thailandia avrebbe inviato aerei a prendere i lavoratori tailandesi. Abbiamo raccolto i soldi per noleggiare un veicolo che ci portasse in un albergo di Tel Aviv prima che arrivassi sano e salvo a casa. Dopo questo, la mia famiglia non mi permetterà di tornare in Israele”, ha aggiunto il signor Natthaphorn.

Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.