Sondaggio sul video virale di uno straniero con un cucciolo di leone a Bentley a Pattaya: proprietario non identificato mentre le autorità considerano regolamenti più severi

Pattaya—

Alle 5:30 del 23 gennaio 2024, i funzionari dei parchi nazionali tailandesi, della conservazione della fauna selvatica e delle piante, la polizia turistica di Pattaya e le agenzie competenti hanno ispezionato il proprietario di una casa a Khao Pratumnak Soi 5, Banglamung, Chonburi, riguardo a uno straniero che sembrava guidare un Bentley con un cucciolo di leone a Pattaya.

Leggi di più sulla controversia virale di uno straniero in una Bentley decappottabile con un cucciolo di leone che cavalca per la città di Pattaya QUI.

FOTO: Khaosod

Secondo il rapporto della polizia, all'interno di due recinti sono stati trovati un cucciolo di leone, una femmina di 4 mesi e altri tre cani, mentre all'interno dell'abitazione non è stato trovato alcun proprietario straniero.

Si presumeva che lo straniero nel video fosse un cittadino dello Sri Lanka e che, secondo la targa, la Bentley fosse un'auto a noleggio di Phuket, ha detto la polizia.

Inizialmente si è scoperto che il cucciolo di leone era legalmente registrato a Ratchaburi e che il proprietario originale era una donna tailandese, identificata pubblicamente solo come Ms. Sawangjit, ha detto la polizia. La polizia stava contattando Sawangjit per ulteriori interrogatori sulla proprietà del cucciolo di leone e come era coinvolto lo straniero.

In risposta all'incidente, l'avvocato del proprietario del cucciolo di leone, il cui nome non è stato rilasciato, ha ricevuto l'autorizzazione dal proprietario del leone a negoziare con la polizia. L'avvocato ha precisato che la documentazione relativa alla proprietà del cucciolo di leone sarà presentata entro il 24 gennaio. Inizialmente, la polizia ha negoziato con l'avvocato per ispezionare il cucciolo di leone.

Lo straniero stesso non è stato identificato pubblicamente e la sua ubicazione è attualmente sconosciuta, con alcuni altri media tailandesi che ipotizzano che potrebbe aver lasciato la Thailandia a causa del video del leone diventato virale in tutto il mondo, attirando critiche e preoccupazioni significative, soprattutto da parte di organizzazioni e gruppi di animali selvatici. . Ciò non è chiaro e non è confermato poiché altri rapporti hanno affermato che lo straniero ha intenzione di incontrare la polizia con la documentazione corretta. Tuttavia, lo straniero ha collaborato indirettamente con la polizia tramite il suo avvocato.

Nel frattempo, Il Dipartimento tailandese dei parchi nazionali ha rivelato pubblicamente che il recente numero di persone che hanno richiesto il permesso di possedere leoni in tutto il paese, sia persone fisiche che giuridiche, è stato di solo 24, per un totale di 153 leoni. Alcuni di questi erano proprietari privati ​​e altri erano organizzazioni faunistiche e zoo.

Lo stesso giorno, il signor Atthaphon Charoenchansa, direttore generale del Dipartimento dei parchi nazionali, ha avviato l'idea di vietare ai privati ​​di possedere animali selvatici potenzialmente pericolosi in quanto considerati non necessari a meno che non siano entità giuridiche come gli zoo. o riserve naturali.

Gli animali selvatici controllati considerati animali selvatici pericolosi erano ghepardi, leoni, giaguari, gorilla di montagna, gorilla, scimpanzé, bonobo, oranghi di Sumatra, oranghi del Borneo e anaconde verdi, ha detto Atthaphon.

Questo articolo è originariamente apparso sul nostro sito gemello The Pattaya News.

Kittisak Phalaharn
Kittisak ha una passione per le uscite, non importa quanto sarà dura, viaggerà con uno stile avventuroso. Per quanto riguarda i suoi interessi per il fantasy, i generi polizieschi nei romanzi e nei libri di scienze sportive fanno parte della sua anima. Lavora per Pattaya News come l'ultimo scrittore.