Thai Cannabis Network cerca chiarezza sul nuovo progetto di legge: preoccupazioni su molte parti del disegno di legge

Nazionale-

Il 19 gennaio 2024, Prasitchai Nunual, segretario generale della rete per Shaping the Future of Thai Cannabis, ha parlato del dottor Cholnan Srikaew, ministro tailandese della sanità pubblica, in merito al progetto di legge sulla cannabis e la canapa.

Secondo il progetto di legge, l'uso della cannabis per benefici sulla salute deve avere una prescrizione valida di un medico, tuttavia, fumare marijuana nelle aree pubbliche darebbe fastidio agli altri. Pertanto, non si dovrebbe fumare marijuana nelle aree pubbliche, ha osservato Prasitchai.

Fumare marijuana dovrebbe avvenire solo in aree designate, come le sigarette, ha affermato Prasitchai. I trattamenti a base di erbe che utilizzavano la cannabis erano un metodo tradizionale sia attraverso il fumo, il cibo o altri mezzi. Prasitchai ha chiesto al dottor Cholnan come distinguere se un singolo rotolo di marijuana fosse medicinale o ricreativo. C'è stata anche una notevole preoccupazione che la multa proposta di 60,000 baht se sorpresi a usare marijuana a scopo ricreativo potrebbe essere potenzialmente abusata da forze dell'ordine corrotte per estorcere persone, in particolare turisti e stranieri.

Ciò era doppiamente vero se il giudice se l'uso della marijuana fosse ricreativo o medico fosse lasciato alla polizia.

Il nuovo disegno di legge afferma di vietare completamente gli scopi ricreativi, enfatizzando l'uso per scopi medici e sanitari. Tuttavia, nessuna misura chiara indicava la protezione dei consumatori dal fumo di marijuana nelle aree pubbliche, ha osservato Prasitchai. È stato anche suggerito che sarebbe preferibile consentire l'uso di bar dove le persone possono fumare con esperti dello staff senza disturbare gli altri rispetto all'uso di aree pubbliche.

Il governo tailandese mirava a controllare l'uso della marijuana come sostanza illecita e ha redatto un disegno di legge con misure molto severe rispetto al controllo delle bevande alcoliche e delle sigarette che possono essere utilizzate per scopi ricreativi, ha spiegato Prasitchai.

Anche se la marijuana potrebbe curare più di 8 malattie, secondo i ricercatori tailandesi, il progetto di legge vieta l'uso per scopi ricreativi rispetto alle bevande alcoliche e alle sigarette che causano vari problemi di salute e non curano alcuna malattia, ha detto Prasitchai.

Prasitchai si è chiesto perché il governo stesse considerando di allentare le restrizioni sull'alcol, come gli orari di vendita e la pubblicità, ma voleva porre un freno alla marijuana, che secondo Prasitchai era significativamente meno dannosa.

Anche l’affermazione secondo cui la marijuana potrebbe aumentare le possibilità dei giovani di diventare dipendenti da altre sostanze illecite in futuro e da quali fonti il ​​governo tailandese abbia ottenuto queste informazioni è stata messa in dubbio da Prasitchai.

Il progetto di legge è attualmente in discussione tra il Dipartimento tailandese della sanità pubblica, i sostenitori della cannabis e gli imprenditori. I media di TPN sottolineano che dovrebbe essere inviato al governo tailandese e poi, se approvato, il Parlamento sarà discusso prima dell'approvazione della legge, il che potrebbe essere un processo lungo. Detto questo, le discussioni sulla legalizzazione della cannabis sono continuate da quando è stata depenalizzata nel 2022 e non mostrano segni di rallentamento.

Leggi il nostro precedente articolo sul dibattito in corso sulla legge sulla cannabis e la canapa.

Questo articolo è originariamente apparso sul nostro sito gemello The Pattaya News.

Kittisak Phalaharn
Kittisak ha una passione per le uscite, non importa quanto sarà dura, viaggerà con uno stile avventuroso. Per quanto riguarda i suoi interessi per il fantasy, i generi polizieschi nei romanzi e nei libri di scienze sportive fanno parte della sua anima. Lavora per Pattaya News come l'ultimo scrittore.