Il capitano della barca si tuffa in mare a Chalong per sfuggire a un possibile tentativo di ammutinamento da parte di un membro dell'equipaggio

Cha Long –

Il capitano di una barca si è gettato in mare per scappare dopo che un membro dell'equipaggio avrebbe tentato di attaccarlo con un coltello su una barca a Rawai.

Il comando della terza area della Royal Thai Navy ha detto al Phuket Express di essere stato informato dell'incidente all'inizio di questa settimana dal proprietario non identificato di una barca da pesca a due piani. La barca stava viaggiando da Kata Beach a Chalong.

Il proprietario della barca è stato informato dal capitano della barca che quando sono arrivati ​​vicino alla spiaggia di Nai Harn a Rawai, un membro dell'equipaggio della barca ha cercato di aggredire il capitano della barca con un coltello. Il capitano della barca si è poi gettato in mare per sfuggire al possibile tentativo di ammutinamento.

La Royal Thai Navy ha raggiunto la barca prima di catturare il membro dell'equipaggio, che non è stato immediatamente identificato dalle autorità. Il capitano della barca non è stato trovato nelle vicinanze perché nuotava verso la terraferma e chiamava il proprietario, come menzionato. Il membro dell'equipaggio della barca è stato portato alla stazione di polizia di Chalong per ulteriori azioni legali.

Non era chiaro cosa avesse causato l'incidente.

Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.