Il Premier rifiuta il coinvolgimento dei deputati nelle nomine di polizia

COMUNICATO STAMPA:

Il primo ministro Srettha Thavisin ha chiarito il processo di nomina di un nuovo sovrintendente di polizia, sottolineando che nessun membro del Parlamento ha richiesto tali nomine, né possiede alcun potere di interferire in queste questioni.

In un incontro con i membri del Pheu Thai Party, Srettha ha affrontato un'interpretazione errata comune riguardo alla nomina del sovrintendente. Ha sottolineato che l'argomento dell'incontro riguardava prevalentemente questioni legate alla droga, non le nomine alla polizia, che rientrano nell'ambito della polizia reale tailandese e si basano su valutazioni delle prestazioni.

Srettha ha anche fatto riferimento alle sue precedenti osservazioni su alcuni ufficiali “delusi o soddisfatti” delle loro nomine, spiegando che ciò era legato a problemi di rendimento e che il suo ruolo era limitato a esprimere preoccupazioni sui problemi di droga in determinate aree.

Il Primo Ministro ha affermato che tutti i parlamentari sono pienamente consapevoli delle proprie responsabilità e non hanno bisogno di indicazioni contro le pressioni per ottenere incarichi di polizia.

Il precedente è un comunicato stampa del dipartimento PR del governo tailandese.

Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.