Insegnanti e medici si uniscono alla lotta per porre fine al commercio di carne di cane e gatto in Vietnam

COMUNICATO STAMPA:

Il settore educativo del Vietnam e la comunità della medicina tradizionale stanno guidando gli sforzi per porre fine al commercio di carne di cane e gatto: un passo avanti significativo per il benessere degli animali da parte di due dei settori più influenti del paese.

Il consumo di carne di cane e gatto è una pratica di lunga data in Vietnam, radicata in credenze infondate legate all’alimentazione e alle proprietà medicinali. Tuttavia, una crescente consapevolezza dei rischi associati al commercio di carne di cane e gatto, inclusa la trasmissione di malattie come il colera e la rabbia, ha stimolato una risposta collettiva da parte degli insegnanti e dei medici tradizionali del paese che si uniscono alla lotta per porre fine al commerciare una volta per tutte.

Proprio il mese scorso, i leader della Vietnam Orientally Traditional Medicine Association (VOTMA) – la voce ufficiale dei professionisti della medicina tradizionale in tutto il paese – hanno denunciato categoricamente l’uso di carne di cane e gatto nella medicina tradizionale con una mossa storica.

Il 10 novembre, l’Associazione di medicina tradizionale Ha Nam, membro del VOTMA, ha seguito l’esempio in un seminario nella provincia settentrionale, impegnandosi a cessare l’uso di carne di cane e gatto nelle loro pratiche e ad educare colleghi e pazienti che non esiste prova scientifica delle sue dichiarate qualità medicinali. .

Il workshop, condotto dall'organizzazione per il benessere degli animali Soi Dog International Foundation e dall'agenzia per il cambiamento del comportamento sociale Intelligentmedia, includeva una discussione aperta sul commercio di carne di cane e gatto e coaching di esperti per fornire ai professionisti della medicina tradizionale di Ha Nam le conoscenze e gli strumenti per scoraggiare l'uso della carne di cane. e carne di gatto tra i loro pazienti.

"Siamo favorevoli all'iniziativa perché riconosciamo i vantaggi derivanti dall'eliminazione di ingredienti e prodotti di medicina tradizionale non scientifici per la salute pubblica e, soprattutto, lo sviluppo sostenibile della reputazione della medicina tradizionale del Vietnam", ha affermato il capo dell'Associazione di medicina tradizionale di Ha Nam. Pham Ngoc Thuan.

“L’Associazione si impegna a incaricare e monitorare i nostri professionisti della medicina tradizionale nel diffondere il messaggio di tolleranza zero contro il consumo di carne di cane e gatto e guidare i nostri pazienti verso ingredienti più sicuri a base naturale”.

In un’iniziativa separata ma complementare tenutasi nella capitale vietnamita Ha Noi il 3 novembre, gli insegnanti di più di 30 scuole secondarie si sono riuniti per discutere come educare la prossima generazione sulle implicazioni etiche e sanitarie del commercio di carne di cane e gatto e ispirarli a cambiamento di effetto.

Organizzato anche dalla Soi Dog International Foundation e Intelligentmedia, in collaborazione con il Dipartimento dell'Istruzione e della Formazione di Hanoi, l'evento era incentrato sul benessere degli animali e sul possesso responsabile di animali domestici, nonché sulla prevenzione della rabbia in linea con l'obiettivo di Hanoi di eliminare la rabbia dalla città entro il 2030.

“Il commercio e il consumo di carne di cane e gatto stanno diventando controversi e questo deve essere affrontato dal punto di vista educativo”, ha affermato Tring Dan Ly, capo del dipartimento di istruzione e formazione nel distretto di Dong Da.

“L’integrazione delle informazioni sull’autoprotezione e sulla protezione degli animali domestici per gli studenti nelle attività extrascolastiche è una scelta adeguata ed efficace per ispirare e incoraggiare gli studenti. Faremo del nostro meglio per insegnare agli studenti la prevenzione della rabbia e la convivenza sicura e umana con gli animali domestici per eliminare gradualmente il commercio e il consumo di carne di cane e gatto in futuro”.

L'evento è stato accolto con una risposta entusiasta da parte del personale docente e un chiaro impegno a integrare le tematiche nel proprio curriculum attraverso materiali di lettura, discussioni di gruppo e attività di gioco di ruolo.

“Nessuno può negare l’importante ruolo dei giovani nella guida della società futura. Fornendo loro fatti, informazioni e competenze illuminanti, speriamo che possano promuovere cambiamenti sociali positivi, incluso l'arresto del consumo di carne di cane e gatto", ha affermato Rahul Sehgal, direttore della difesa internazionale della Soi Dog Foundation.

“Apprezziamo molto l’impegno attivo dei dirigenti e dei docenti delle scuole secondarie nell’avvicinare i problemi agli studenti e nell’apportare cambiamenti”.

La Soi Dog Foundation si batte da tempo per porre fine a questo commercio, che ogni anno in Vietnam miete la morte di circa cinque milioni di cani e un milione di gatti. A luglio, la fondazione ha partecipato a una tavola rotonda con l’Assemblea nazionale – il più potente organo legislativo del Vietnam – per discutere una tabella di marcia per porre fine al commercio, a partire da Hanoi. Era la prima volta nella storia del Vietnam che il commercio e il consumo di cani e gatti venivano deliberati a questo livello di governo.

“La partnership con l’Assemblea Nazionale ha segnato una pietra miliare fondamentale nell’elevare il profilo della questione ai vertici del governo in modo che le leggi e i regolamenti per controllare il commercio di carne di cane e gatto possano essere ulteriormente migliorati e applicati”, ha affermato Rahul.

“Ci impegniamo a sostenere… un approccio sfaccettato che comprende istruzione, legislazione, promozione di alternative, cambiamento culturale e collaborazione che porti a un atteggiamento di tolleranza zero nei confronti del consumo di carne di cane e gatto”.

Quello che precede è un comunicato stampa pubblicato con piena autorizzazione e autorizzazione dalle organizzazioni elencate nel materiale PR e nei media TPN. Le dichiarazioni, i pensieri e le opinioni dell'organizzazione coinvolta nel comunicato stampa sono interamente propri e potrebbero non rappresentare necessariamente quelli dei media TPN e del suo personale.
Sottoscrivi
Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.