Lavoratori tailandesi in Israele: misure di assistenza dettagliate dal Min

COMUNICATO STAMPA:

BANGKOK (NNT) – Il Ministero del Lavoro ha tenuto una riunione per monitorare la situazione e fornire assistenza ai lavoratori tailandesi in Israele.

Piroj Chotikasatien, segretario permanente del Lavoro, ha rivelato che le identità dei lavoratori che purtroppo sono morti durante gli attacchi di Hamas e dei loro datori di lavoro sono ancora sconosciute.

Per i feriti o deceduti, i lavoratori registrati e che hanno viaggiato legalmente in base al Memorandum d’Intesa tra il governo tailandese e quello israeliano riceveranno un risarcimento da Israele.

In Tailandia, i lavoratori che ritornano a causa del conflitto saranno risarciti attraverso il fondo di sostegno all’occupazione straniera. Sono inoltre in corso i piani affinché il Dipartimento del Lavoro proponga un aumento dei tassi di compensazione. L’obiettivo è fornire un’assistenza più significativa ai lavoratori interessati. Inoltre, sono stati istituiti centri di assistenza in ogni provincia a livello nazionale per coordinarsi con le famiglie e i parenti dei lavoratori colpiti. Possono anche contattare l'ufficio locale del lavoro o chiamare la hotline 1694, disponibile 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX.

Il 12 ottobre è previsto il ritorno in Thailandia della prima ondata di 15 thailandesi. Ulteriori voli di rimpatrio sono previsti per domenica 15 ottobre, riportando indietro circa 140 cittadini tailandesi, seguiti da un altro volo il 18 ottobre per rimpatriarne altri circa 80. Ulteriori voli di evacuazione sono in attesa, in attesa di un'ulteriore valutazione della situazione a terra.

Alcuni lavoratori tailandesi devono ancora esprimere il desiderio di tornare, citando preoccupazioni sulla potenziale incapacità di rientrare in Israele per lavoro a causa degli elevati costi di viaggio. Alcuni hanno addirittura contratto dei debiti per finanziare il viaggio iniziale. In questi casi, il Ministero del Lavoro negozierà con le autorità israeliane la rinuncia alle spese di viaggio per i lavoratori che ritornano dopo essere fuggiti dal conflitto.

Il precedente è un comunicato stampa del dipartimento PR del governo tailandese.

Sottoscrivi
Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.