Continuano le discussioni sui motori sottomarini

FOTO: Sottomarini tailandesi

COMUNICATO STAMPA:

Il lungo dibattito sulla scelta dei motori per la nuova flotta di sottomarini tailandesi continua ad essere oggetto di intense discussioni a livello governativo.

 

Il ministro della Difesa Sutin Klungsang ha rivelato che la Royal Thai Navy non ha ancora presentato una lettera ufficiale, firmata dal comandante in capo della Marina, al Ministero della Difesa.

 

La lettera richiederebbe l'uso di motori cinesi in sostituzione dei motori tedeschi originariamente previsti. Il ministro Sutin ha osservato che fino al ricevimento del documento la questione non sarà inserita nell'ordine del giorno del consiglio dei ministri, aggiungendo che non ha ancora consultato il primo ministro sulla questione.

 

Nel frattempo, il vice primo ministro e ministro degli affari esteri Parnpree Bahiddha-Nukara ha affermato che i colloqui con i funzionari tedeschi non sono progrediti verso negoziati dettagliati.

 

Lui ha spiegato che la parte tedesca sta attualmente valutando la situazione e che sarebbero necessarie ulteriori discussioni. Si prevede che la questione costituirà un punto focale anche durante la visita programmata del Primo Ministro nella Repubblica popolare cinese il mese prossimo.

Il viaggio rappresenta una preziosa opportunità per discutere ulteriormente ed eventualmente risolvere questo problema di lunga data.

Il precedente è un comunicato stampa del dipartimento PR del governo tailandese.

Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.