La Tailandia registra la prima morte per vaiolo delle scimmie, la vittima era sieropositiva

Nazionale —

Secondo quanto riferito dal dottor Tares Krassanairawiwong, direttore generale del Dipartimento per il controllo delle malattie, un uomo tailandese di 34 anni è morto la scorsa settimana a causa del vaiolo delle scimmie, segnando la prima morte correlata al vaiolo delle scimmie in Thailandia.

Il dottor Tares ha rivelato lunedì 14 agosto che il paziente ha cercato cure in un ospedale privato a Chonburi intorno all'11 luglio 2023, dopo aver sviluppato mal di testa, prurito, eruzione cutanea e protuberanze sul corpo. Gli è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie, l'HIV e la sifilide.

In seguito aveva sofferto di mal di gola a causa di un'infezione fungina, che è un'infezione opportunistica associata all'HIV. Inoltre, ha sofferto di eruzioni cutanee su tutto il corpo a causa del vaiolo delle scimmie.

Dopo aver completato quattro settimane di trattamento, al paziente è stato permesso di tornare a casa.

Tuttavia, il 9 agosto, il paziente ha manifestato debolezza e difficoltà respiratorie. I parenti lo hanno portato al Bamrasnaradura Infectious Diseases Institute nella provincia di Nonthaburi.

A quel punto, le eruzioni cutanee dovute al vaiolo delle scimmie si diffusero in tutto il suo corpo e aveva tessuti morti sul naso e sulla gola. Aveva anche infezioni agli arti, ai polmoni e al cervello, oltre a una grave immunodeficienza.

Al paziente sono stati somministrati farmaci antivirali per il vaiolo delle scimmie insieme ad antibiotici. Nonostante le cure, le sue condizioni sono peggiorate ed è deceduto la notte dell'11 agosto.

Il dottor Tares ha affermato che il vaiolo delle scimmie è una malattia infettiva emergente in Thailandia. All'8 agosto 2023, sono stati segnalati 189 casi, con 161 casi tra cittadini thailandesi e 28 casi tra stranieri.

L'epidemia è in aumento, inizialmente rilevata nell'area metropolitana di Bangkok prima di diffondersi in altre province. La maggior parte dei pazienti sono maschi impegnati in relazioni omosessuali con uno sconosciuto che è già infetto dalla malattia e circa il 43% dei casi è co-infettato dall'HIV.

A livello globale, sono stati segnalati 152 decessi per vaiolo delle scimmie dall'inizio dell'epidemia in Europa nel 2022.

Le autorità sanitarie globali ora usano il termine "Mpox" per riferirsi alla malattia. Si dice che l'origine di questa malattia provenisse dall'Africa.
-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Questo articolo è originariamente apparso sul nostro sito gemello The Pattaya News.

Sottoscrivi
Adam Judd
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America. Il suo background è nelle risorse umane e nelle operazioni e da un decennio scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da circa nove anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Storie per favore e-mail [email protected] Chi siamo: https://thephuketexpress.com/about-us/ Contattaci: https://thephuketexpress.com/contact-us/