I governatori provinciali della Thailandia sono stati incaricati di ispezionare le catene di approvvigionamento di fuochi d'artificio

COMUNICATO STAMPA:

Il segretario permanente per gli interni Suttipong Juljarern ha discusso i dettagli relativi alla recente esplosione in un magazzino nel sottodistretto Muno del distretto Su-ngai Kolok di Narathiwat. Ha detto che l'incidente potrebbe essere ricondotto al deposito illegale di fuochi d'artificio, che ha provocato numerose vittime a causa della conseguente esplosione.

In risposta al tragico evento, il Ministero dell'Interno ha prontamente incaricato tutti i governatori provinciali di gestire e controllare i soggetti autorizzati a fabbricare, importare o vendere fuochi d'artificio. La mossa mira a garantire operazioni regolari, conformità alle normative e adeguate forze dell'ordine in materia di armi da fuoco, munizioni, esplosivi, fuochi d'artificio e repliche di armi da fuoco.

Il Dipartimento dell'amministrazione provinciale ha anche emesso un ordine urgente ai governatori di tutti gli 878 distretti del paese per accelerare l'ispezione di potenziali magazzini o edifici per lo stoccaggio illegale di fuochi d'artificio. Sono stati indirizzati a riferire rapidamente le loro scoperte ai governatori provinciali e al dipartimento per garantire un controllo e un'ispezione rigorosi delle operazioni di fuochi d'artificio in tutte le aree.

Seguendo le istruzioni, Suttipong ha riferito che un'ispezione locale nella provincia di Kanchanaburi ha scoperto un deposito di fuochi d'artificio non autorizzato. L'amministrazione municipale della provincia di Kanchanaburi ha fatto irruzione in un edificio anonimo adiacente a una residenza nel sottodistretto di Wang Dong del distretto della capitale. Durante il raid, sono state scoperte prove della produzione di fuochi d'artificio ed è stato arrestato un sospetto di 68 anni che rivendicava la proprietà della proprietà.

Il sospetto ha confessato di aver prodotto fuochi d'artificio funebri senza una licenza del cancelliere locale. Diversi oggetti sono stati sequestrati come prove, inclusi fuochi d'artificio di diverse dimensioni, polvere da sparo, micce di vari colori e micce tagliate. La squadra di polizia municipale di Kanchanaburi Muang ha accusato il sospettato di aver fabbricato fuochi d'artificio senza il permesso del cancelliere locale. Il sospetto è stato consegnato agli ufficiali inquirenti locali per ulteriori procedimenti legali.

Il precedente è un comunicato stampa del dipartimento PR del governo tailandese.

Il governatore di Phuket ha ordinato ispezioni nei negozi di fuochi d'artificio.

Ci sono 47 operatori legali che vendono fuochi d'artificio nel distretto di Muang Phuket e i funzionari stanno pianificando di ispezionarli e visitarli tutti.

Sottoscrivi
Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.