Negozio di cannabis a Rawai ordinato di chiudere per 30 giorni

Rawai-

A un negozio di cannabis a Rawai è stato ordinato di chiudere per 30 giorni dopo aver ricevuto reclami.

Funzionari guidati dal capo dell'ufficio distrettuale di Mueang Phuket, il signor Pairoj Srilamoon, e la polizia di Chalong hanno ispezionato un negozio di cannabis a Rawai.

Uno straniero è stato trovato a fumare cannabis e un secondo straniero, non identificato, si è presentato affermando di essere il proprietario con una licenza legale per vendere cannabis presso il negozio denominato "Cosmic Temple Vibes HQ".

Al secondo piano si coltivava anche cannabis. Un edificio accanto al negozio era stato danneggiato dall'umidità e l'acqua stava gocciolando in una camera da letto e danneggiando il muro, che il proprietario dell'edificio non identificato sosteneva fosse dovuto alla coltivazione della cannabis.

Il signor Pairoj ha dichiarato al Phuket Express che il proprietario del negozio di cannabis è stato accusato di aver infranto le norme e i regolamenti attuali consentendo alle persone di fumare cannabis all'interno del negozio.

Coltivare cannabis nell'edificio e causare disturbo sono altre due accuse prese in considerazione.

Non è stato subito chiaro se la denuncia originaria contro il negozio di cannabis fosse stata presentata dal vicino che aveva subito il presunto danno.

Sottoscrivi
Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.