Donna arrestata a Phuket con 50 carte SIM registrate

Phuket -

Una donna di 27 anni è stata arrestata a Phuket con 50 schede SIM di telefoni cellulari registrate.

La polizia della regione 8 ha riferito al Phuket Express di aver arrestato una donna identificata solo come la signora Bow, 27 anni, in una stazione di servizio a Sri Soonthorn lunedì pomeriggio (3 lugliord). Le sono state sequestrate 50 schede SIM di telefoni cellulari registrate.

L'arresto ha fatto seguito a un altro incidente del mese scorso, quando la polizia ha scoperto che la signora Bow aveva inviato più di 1,000 schede SIM registrate a Chiang Rai, Sa Kaeo e altre province vicino ai confini della Thailandia. La polizia sta continuando le indagini per scoprire se quelle carte SIM vengono utilizzate per compiere azioni criminali o illegali, ad esempio truffe nei call center.

La signora Bow è accusata di aver fornito schede SIM di telefoni cellulari registrate ad altri senza un'adeguata identificazione.

La signora Bow non ha rilasciato una dichiarazione sull'arresto o sul motivo per cui aveva le carte.

Sottoscrivi
Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.