Legalizzazione della cannabis in Tailandia: quali sono le prospettive per l'industria dopo le elezioni?

 Questa settimana i media TPN hanno avuto la possibilità di farlo parla con Ian di FRESH MEDIQ a Pattaya sul futuro della legalizzazione della cannabis in Thailandia. Offre la sua prospettiva unica dall'essere coinvolto nell'industria della cannabis terapeutica e dall'aiutare a depenalizzare la pianta con la ricerca condotta dal suo team.

  1. Ian, togliamo di mezzo la domanda più importante. Dove vedi che andranno le leggi sulla cannabis dopo le elezioni tailandesi?

Posso vedere le leggi sulla cannabis andare in due modi: o tornare a una categoria narcotica 5 come era prima o continuare nelle aree grigie come è ora. Sembra che tutti i partiti politici siano divisi su queste due possibilità.

  1. In qualità di clinica di cannabis terapeutica di prim'ordine che supporta gli agricoltori tailandesi e utilizza fattorie di erbe in Thailandia, come fa la Thailandia a fermare il grande problema dell'importazione illegale e a sostenere meglio l'industria thailandese nel suo insieme?

Prima di tutto, dovremmo chiarire la differenza tra importazione e contrabbando. Per quanto ne so, ci sono solo 2-3 paesi al mondo che possono esportare legalmente cannabis, come Israele, Paesi Bassi e forse Canada. Se un altro paese non può esportare legalmente, come possono importare legalmente le imprese in Thailandia? Vengo dagli Stati Uniti e vedo molta cannabis californiana in Tailandia. Vi assicuro che la cannabis californiana viene contrabbandata, non importata, perché negli Stati Uniti è illegale a livello federale esportare cannabis.

L'unico modo in cui i coltivatori tailandesi locali possono superare questo problema è attraverso l'intervento del governo, monitorando il seme fino alla vendita. I coltivatori tailandesi locali dovrebbero dichiarare i loro semi e i loro raccolti dovrebbero essere registrati per tenere traccia della quantità di fornitura. In questo modo, le forniture illegali potrebbero essere scoperte se controllate. Questo è il modo in cui operano attualmente le fattorie di cannabis medica, ed è così che opera già FRESH MEDIQ, ma queste regole non vengono applicate per tutte le nuove attività che vendono cannabis in questo momento.

Ecco un esempio di vita reale: la fattoria di cannabis terapeutica ha un contratto con il governo per X quantità di semi e X quantità di piante all'anno. Ogni volta che FRESH MEDIQ, il rivenditore, ordina cannabis dalla fattoria medica, riceviamo una fattura con i numeri di licenza della fattoria e la quantità consegnata per ceppo. Il rivenditore invia quindi il modulo § 27, che riflette questo nuovo stock di inventario di cannabis. Poiché la cannabis viene venduta individualmente ai pazienti, il rivenditore invia il modulo ภท 28, che riflette le vendite individuali. Queste due forme devono riconciliare e abbinare l'inventario in ogni negozio per contrastare la cannabis illegale.

Queste due forme sono attualmente in vigore ma non applicate o verificate dalle autorità: ecco perché la cannabis illegale rimane ancora un problema per il mercato tailandese locale. L'implementazione e l'applicazione di un sistema di tracciamento dal seme alla vendita eliminerebbe la cannabis importata o contrabbandata illegalmente in Thailandia.

  1. Vede qualche possibilità che la Thailandia renda di nuovo la cannabis un narcotico come qualche timore?

Sì, penso che ci sia una probabilità del 50% che la cannabis ritorni a una categoria narcotica Cinque.

  1. Quali suggerimenti e suggerimenti avresti per la regolamentazione della cannabis senza un'eccessiva regolamentazione che ha danneggiato l'industria in alcuni stati degli Stati Uniti?

Suggerisco di impostare una barriera più alta all'ingresso.

Stabilire una barriera all'ingresso più elevata per coltivatori, grossisti, rivenditori e consumatori eliminerebbe gli attori non professionali e solo le organizzazioni serie procederebbero nello spazio della cannabis. In questo momento, sembra che chiunque abbia un tavolo per strada possa vendere "cannabis terapeutica". Questa parola "medico" viene disprezzata dalle istituzioni non mediche. Ciò rappresenta un pericolo per i consumatori perché è difficile differenziare la cannabis sicura da quella non sicura (come la cannabis contaminata da metalli pesanti e pesticidi) quando ogni negozio afferma di essere un dispensario medico certificato. I regolamenti dovrebbero stabilire standard più elevati e requisiti più rigorosi per l'apertura di vetrine e la coltivazione di cannabis per uso medico.

  1. La cannabis ricreativa dovrebbe essere autorizzata a continuare e come dovrebbe essere regolamentata?

Sento che siamo in parte responsabili del problema dell'uso ricreativo al giorno d'oggi perché abbiamo fornito al governo molti dati che hanno dimostrato che la cannabis non era pericolosa per la vita, aveva effetti collaterali minimi ed è sicura da usare in dosi elevate. Sfortunatamente, tutti quei dati degli ultimi 5 anni sono stati usati per sostenere la cancellazione della cannabis come narcotico, e ora l'uso ricreativo è ovunque.

Credo fermamente nel rendere la cannabis accessibile a tutti. La cannabis ha reali benefici per la salute e ho visto l'impatto positivo della cannabis terapeutica negli ultimi 5 anni. Tuttavia, i pazienti medici dovrebbero avere la priorità rispetto agli utenti ricreativi.

In passato, i nuovi acquirenti di cannabis dovevano essere sottoposti a screening con questionari medici e dovevano firmare un documento di consenso informato che spiegava i rischi e le precauzioni associati all'uso di cannabis. Questo processo ha richiesto circa 2-3 minuti per i nuovi acquirenti, ma dopo che si sono registrati, potevano riordinare liberamente sia in clinica che in telemedicina online.

Penso che un sistema come questo dovrebbe essere richiesto per gli utenti ricreativi quando acquistano per la prima volta in Thailandia. Penso che il regolamento dovrebbe implementare un processo di screening o registrazione che controlli l'età, le condizioni di salute e la comprensione di come utilizzare la cannabis in modo sicuro prima di acquistare cannabis liberamente in Thailandia.

  1. Una delle maggiori preoccupazioni che i politici dicono di avere con la cannabis è la facilità di accesso per i giovani. Come può essere controllato meglio?

Sono d'accordo che tenere la cannabis lontana dai bambini dovrebbe essere una seria priorità per il futuro. Semplici controlli di identità presso i dispensari potrebbero risolvere questo problema a livello micro, ma penso che la soluzione macro sarebbe regolamentare l'aspetto del marketing e della pubblicità della cannabis per i giovani.

Non credo che i commestibili alla cannabis da 50 mg dovrebbero essere confezionati come caramelle e pubblicizzati con cartoni animati. I dispensari non dovrebbero essere autorizzati a utilizzare i personaggi Disney come mascotte che fumano bong nel loro logo. Questi sono messaggi di branding errati diretti ai giovani. Fa sembrare la cannabis familiare e giocosa per i bambini quando dovrebbe essere indirizzata maggiormente verso il consumatore adulto.

  1. Non direttamente correlato alla cannabis, anche se molti usano i vaporizzatori per fumarla... le leggi sullo svapo dovrebbero essere riviste o modificate e legalizzate?

In realtà, la ricerca mostra che vaporizzare la cannabis è il metodo più salutare da consumare. Tuttavia, non tutti i vaporizzatori sono uguali. Alcuni vaporizzatori utilizzano un elemento riscaldante a base di piombo o cadmio che può rilasciare metalli pesanti nel vapore causando il rischio di esposizione tossica. Vengo contattato settimanalmente dai produttori di vaporizzatori cinesi e i prezzi economici sono allettanti, ma sono tutti dispositivi di bassa qualità che pongono rischi per la salute dei nostri pazienti, quindi attualmente non immagazziniamo o distribuiamo vaporizzatori.

Sostengo la legalizzazione dei vaporizzatori medici come i dispositivi STORZ & BICKEL di fabbricazione tedesca. Anche la Thailandia potrebbe seguire l'esempio di Israele e produrre il proprio vaporizzatore medico per rivenditori autorizzati all'interno del paese.

  1. Abbiamo decenni di stigma e propaganda che hanno giustamente spaventato molti politici e persone contro la marijuana. In che modo la nascente industria della cannabis matura e cambia questa situazione affrontando preoccupazioni reali?

La cannabis ha bisogno di sostenitori più professionisti per aiutare a cambiare lo stigma negativo che circonda l'industria. Questo è uno dei motivi per cui noi di FRESH MEDIQ siamo stati più espliciti sulla cannabis ultimamente perché ha bisogno di una rappresentanza più professionale.

Mi sconvolge vedere la BBC, la CNN, la ABC e altre reti di notizie mondiali che coprono i negozi illegali di cannabis di strada. La Tailandia ha presentato al mondo il lato brutto della cannabis con avvocati dall'aspetto di Bob Marley che parlano a nome del paese. Penso che la cannabis abbia problemi a maturare a causa dell'aspetto e delle vibrazioni che emana questo tipo di cannabis da strada.

Dovremmo usare le organizzazioni professionali per rappresentare il movimento della cannabis in Thailandia. Penso che la Government Pharmaceutical Organization (GPO), Westland Herb Cannabis Farm e altre istituzioni governative avrebbero dovuto essere il volto della cannabis in Thailandia... non il Get High Shop su Soi Shady.

Se vogliamo cambiare lo stigma negativo che circonda la cannabis e aiutare l'industria della cannabis a maturare, allora dobbiamo iniziare a rappresentare l'industria in modo più professionale. Possiamo affrontare le preoccupazioni reali e informare meglio il pubblico se i nostri sostenitori fossero dei veri professionisti della cannabis come Dott. Nuttamon Le Men MD che ha costruito le fondamenta di dove siamo oggi nella cannabis.

  1. A lungo termine, 3-5 anni, dove vedi la cannabis come industria in Thailandia? La possibilità che gli Stati Uniti ponga fine a un divieto federale potrebbe aiutare?

Se gli Stati Uniti metteranno fine al bando federale sulla cannabis, le dinamiche di importazione ed esportazione esploderanno in Thailandia. Negli Stati Uniti, la cannabis tailandese sarebbe considerata un prodotto esotico e una specialità. In Tailandia, la cannabis USA è considerata la più alta qualità. Vedo che sia gli Stati Uniti che la Tailandia beneficiano reciprocamente della revoca del divieto federale sulla cannabis e dell'apertura delle porte al commercio globale legale.

A lungo termine, vedo la Thailandia essere il leader della cannabis in tutta l'Asia. Vedo altri paesi del sud-est asiatico che si consultano con la Thailandia per lanciare la cannabis terapeutica nel loro paese. In 3-5 anni la polvere di confusione dovrebbe depositarsi e l'industria della cannabis dovrebbe essere in grado di crescere sistematicamente e servire da esempio per altri paesi che cercano di legalizzare.

Se desideri saperne di più su FRESH MEDIQ o visitarli di persona, tocca o fai clic qui per ulteriori informazioni.

INFORMAZIONI DI CONTATTO:

APERTO dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 7:00

 Telefono inglese: 092 971 5159

Telefono tailandese: 092 471 9159

Tocca QUI per il loro Facebook

E-mail: [email protected]

MAPPA QUI, CLICCA O TOCCA

Contattali attraverso il loro sito web QUI

La nostra copertura precedente su FRESH MEDIQ può essere trovata qui.

La versione originale di questo articolo è apparsa sul nostro sito web gemello, The Pattaya News, di proprietà della nostra società madre TPN media.

-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Aiutaci a sostenere il Phuket Express nel 2023!

Hai bisogno di un'assicurazione medica o di viaggio per il tuo viaggio in Thailandia? Possiamo aiutare!

Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.