AGGIORNAMENTO: Staff del tour accusato dopo aver attaccato un turista cinese con un coltello a Phuket

Phuket -

Un membro dello staff del tour è stato accusato di lesioni personali che hanno provocato lesioni e portato un coltello in pubblico.

La nostra storia precedente:

Un turista cinese sarebbe rimasto ferito dopo essere stato squartato da un tour operator a Kata.

Ora per l'aggiornamento:

Il capo della polizia di Karon, il colonnello Khundet Na Nongkhai, ha detto al Phuket Express questo pomeriggio (6 febbraio) di aver interrogato il principale sospettato che hanno identificato come la signora Wiree S, 44 anni, che fa parte dello staff di una compagnia turistica.

La polizia non ha rilasciato il nome della società.

La polizia ha sequestrato un coltello alla signora Wiree che è stato messo sotto il sedile di una motocicletta. La signora Wiree ha ammesso alla polizia di essere la persona che ha aggredito il turista cinese in un video che è diventato virale sui social media.

La signora Wiree ha ammesso alla polizia di Karon che c'era stata una discussione su un rimborso per un tour, ma ha rivendicato l'autodifesa e ha detto che ha anche cercato di proteggersi dai cinesi, che secondo lei erano furiosi e che temeva le avrebbero fatto del male per primi. Alcuni rapporti affermano che l'ha presa a pugni per primo.

Il colonnello Khundet ha detto al Phuket Express che, nonostante le sue affermazioni di autodifesa, la signora Wiree è stata accusata di lesioni personali e di porto di coltello in pubblico. Per l'accusa di lesioni personali, la punizione sarà la reclusione fino a tre mesi o una multa fino a 60,000 baht (2000 dollari), o entrambe.

La compagnia turistica senza nome ha una licenza legale di compagnia turistica registrata.

Tuttavia, la polizia sta continuando le indagini per vedere se la licenza della compagnia turistica sarà sospesa a causa dell'incidente.

Secondo quanto riferito, l'incidente è avvenuto durante un tour prenotato per 5,000 baht (150 USD) che è fallito, con la compagnia turistica che ha affermato che l'indirizzo dell'hotel era sbagliato e il turista cinese ha detto che la compagnia semplicemente non si è presentata o non ha risposto alle chiamate per un'ora.

Il turista ha chiesto un rimborso completo ma è stato rifiutato e ha coinvolto la polizia, a quel punto la compagnia turistica ha accettato di rimborsare 3000 baht, ma di tenerne 2000 per il tempo trascorso a prenotare il tour e presumibilmente prendere un taxi per un altro hotel.

Il turista cinese ha trovato questo inaccettabile, chiedendo il loro rimborso completo, e questo è stato il momento in cui la situazione si sarebbe aggravata.

Secondo quanto riferito, il turista ha già lasciato il Paese.

Questa è una storia in via di sviluppo.

-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere il Phuket Express nel 2023!

Hai bisogno di un'assicurazione medica o di viaggio per il tuo viaggio in Thailandia? Possiamo aiutare!

Goongnang Suksawat
Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Tailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di quattro anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche in alcune notizie nazionali, con particolare attenzione alla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.