L'uomo di Nakhon Si Thammarat è stato imprigionato per macellazione e consumo di cuccioli a seguito dell'indagine della Soi Dog-Police

COMUNICATO STAMPA:

Nakhon Si Thammarat-

Un uomo di Nakhon Si Thammarat è stato perseguito ai sensi della legge thailandese sul benessere degli animali per la macellazione di cuccioli destinati al consumo. L'uomo è stato condannato a tre mesi di carcere a seguito di un'indagine congiunta dell'organizzazione per il benessere degli animali Soi Dog Foundation e della polizia di Chaloem Phrakiat.

L'uccisione di cani e gatti e il consumo della loro carne è illegale in Thailandia sotto la Cruelty Prevention and Welfare of Animal Act, BE 2557 (2014) – una legge che Soi Dog ha lavorato a stretto contatto con il governo per introdurre. Questa sentenza di successo ai sensi della legge segna un positivo passo avanti per il benessere degli animali in Thailandia e dimostra l'incrollabile impegno della fondazione nella lotta alla crudeltà sugli animali in tutte le sue forme.  

La preoccupazione è stata sollevata per la prima volta in questo caso dal personale della clinica mobile Soi Dog di stanza nella provincia che ha incontrato un cucciolo con una profonda lacerazione al collo. I residenti locali hanno condotto il personale dall'uomo, affermando che credevano che macellasse e mangiasse regolarmente cuccioli, ma avevano avuto paura di agire poiché era noto per essere violento e spesso sotto l'effetto di droghe. 

Il cucciolo ferito e i suoi cinque compagni di cucciolata sono stati trasportati al rifugio Soi Dog a Phuket per sicurezza e cure. Nel frattempo, il team di collegamento con la comunità dedicato della fondazione ha presentato un rapporto alla polizia locale di Chaloem Phrakiat.

Il responsabile delle relazioni con la comunità di Soi Dog Sakdapol Thongchan e il vice ispettore della polizia investigativa, il capitano Boonchuea Sangsawat, hanno visitato la casa dell'uomo dove hanno scoperto ossa, cadaveri e carne cotta. È stato prontamente arrestato con l'accusa di crudeltà sugli animali.

I test presso l'Halal Science Center della Chulalongkorn University di Bangkok hanno confermato che la carne cotta era canina, mentre i veterinari Soi Dog hanno confermato che le ossa erano quelle di un cucciolo. L'uomo è stato successivamente accusato ai sensi delle sezioni 20 e 31 della legge che stabiliscono che "nessuno può compiere atti considerati un atto di crudeltà verso gli animali senza giustificazione" e "qualsiasi persona che contravvenga alla sezione 20 sarà passibile di reclusione per un termine non superiore a due anni o alla multa non superiore a quarantamila baht o ad entrambi”.

Il tribunale provinciale di Pak Phanang ha condannato l'uomo a sei mesi di reclusione. Dopo essersi dichiarato colpevole, tale pena è stata ridotta a tre mesi.

Il co-fondatore di Soi Dog, John Dalley MBE, ha salutato il successo della condanna come una vittoria per gli sforzi per il benessere degli animali in Thailandia. 

"Soi Dog e altre organizzazioni hanno lavorato duramente per far approvare questa legge nel 2014. Ma anche se ora è la legge, molte persone ancora non lo sanno", ha detto. “Dobbiamo continuare a lottare per gli animali randagi bisognosi. Tale crudeltà non ha assolutamente posto nella società”.

La fondazione ha inoltre esteso il suo apprezzamento alle autorità per la loro gestione rapida ed efficiente del caso.  

"Apprezziamo l'assistenza fornita dalle forze dell'ordine e dai vari sistemi giudiziari", ha affermato Sakdapol. "L'ignoranza della legge non è una difesa e vogliamo motivare tutti ad agire per fermare la crudeltà sugli animali".   

Soi Dog combatte la crudeltà sugli animali sin dalla sua fondazione quasi 20 anni fa, con particolare attenzione al commercio asiatico di carne di cani e gatti negli ultimi dieci anni. Con l'aiuto di una serie di organizzazioni governative e private, il commercio illegale in Thailandia è stato effettivamente stroncato nel 2014, lo stesso anno in cui la fondazione è stata influente nell'aiutare a realizzare la prima legge sul benessere degli animali del paese. La fondazione fa parte di un comitato che si riunisce regolarmente per rivedere e migliorare questa legge in Thailandia e continua a lottare per porre fine al commercio di carne di cane e gatto in altri paesi asiatici. 

Il precedente è un comunicato stampa pubblicato dall'organizzazione. Le dichiarazioni, i pensieri e le opinioni dell'organizzazione coinvolta nel comunicato stampa sono interamente proprie.

-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere il Phuket Express nel 2023!

Hai bisogno di un'assicurazione medica o di viaggio per il tuo viaggio in Thailandia? Possiamo aiutare!

Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diverse testate giornalistiche in Thailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di tre anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche notizie nazionali, con enfasi sulla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.