Primo volo turistico dalla Cina per arrivare in Thailandia il 9 gennaio

Tailandia-

I turisti cinesi arriveranno in Thailandia con il primo volo di turisti in quasi tre anni il 9 gennaioth 2023.

Le nostre storie precedenti:

Niente più quarantena obbligatoria. Niente più restrizioni sui voli. Un risultato negativo del test 48 ore prima del viaggio è l'unico requisito Covid per viaggiare in Cina a partire dall'8 gennaio.

Il ministro della sanità pubblica e vice primo ministro Anutin Charnvirakul ha dichiarato ieri ai media thailandesi (5 gennaioth), “I paesi che necessitano di test Covid-19 prima di tornare nei loro paesi devono anche avere un'assicurazione sanitaria prima di venire in Thailandia. Questo perché quando risultano positivi al Covid -19 prima di tornare indietro, devono essere curati in Thailandia. Gli hotel devono agevolare un test RT-PCR”.

Tuttavia, non tutti i dettagli su questo piano sono stati ancora rilasciati. Alcuni dati di base di seguito:

I visitatori cinesi possono finalmente tornare più facilmente in Thailandia a partire da domenica 8 gennaio, e una delle feste più entusiaste è quella dei funzionari del turismo e degli imprenditori di Pattaya.

Guidati dal ministro della sanità pubblica e dal vice primo ministro Anutin Charnvirakul, diverse agenzie governative hanno concordato in linea di principio questo pomeriggio, 5 gennaio 2023, requisiti Covid più severi per i visitatori in Thailandia.

Il Ministro del Turismo e dello Sport, Phiphat Ratchakitprakarn, ha dichiarato alla stampa: “Il primo volo dalla Cina è della Xiamen Airlines che è un volo diretto da Xiamen all'aeroporto di Suvarnabhumi e sarà pieno di 200 passeggeri che arriveranno il 9 gennaioth. "

Mr. Suttipong Kongpool, direttore dell'Autorità per l'aviazione civile della Thailandia, ha dichiarato: "Ci saranno fino a 20 voli al giorno dalla Cina nei primi tre mesi di quest'anno in arrivo all'aeroporto internazionale di Suvarnabhumi, all'aeroporto internazionale di Phuket e all'aeroporto internazionale di Chiang Mai . Ogni volo conterrà circa 200 passeggeri che saranno circa 4,000 passeggeri al giorno”.

Thanet Petchsuwan, Vice Governatore del Marketing in Asia e South Pacific Tourism Authority of Thailand (TAT) ha dichiarato: “Ci aspettiamo che 300,000 visitatori dalla Cina arrivino in Thailandia nel primo trimestre di quest'anno. Ci saranno 60,000 visitatori cinesi a gennaio, 90,000 a febbraio e 150,000 a marzo. Quest'anno prevediamo di portare cinque milioni di visitatori cinesi".

“I turisti cinesi vengono commercializzati dalla Thailandia per tornare come 'Viaggiatori della vendetta'. Uno dei nostri piani turistici per attirare i turisti cinesi è portare le celebrità cinesi in Thailandia. Questa strategia ha avuto successo prima del Covid -19”. Thanet ha concluso.

I confini della Cina, anche per i cittadini in partenza per turismo, sono stati sostanzialmente chiusi per tre anni a causa della loro politica Covid Zero, che si è conclusa alla fine dell'anno scorso.

La versione originale di questo articolo è apparsa sul nostro sito web gemello, The Pattaya News, di proprietà della nostra società madre TPN media.

-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere il Phuket Express nel 2023!

Hai bisogno di un'assicurazione medica o di viaggio per il tuo viaggio in Thailandia? Possiamo aiutare!

Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diverse testate giornalistiche in Thailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di tre anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche notizie nazionali, con enfasi sulla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.