Il russo sull'isola di Samui, catturato con due anni di ritardo, ha cercato di fuggire dalla polizia dell'immigrazione

Isola di Samui, Surat Thani –

Una donna russa sull'isola di Samui ha cercato di scappare prima di essere catturata dopo che è stata trovata per aver ritardato il suo visto dandole il permesso di rimanere in Thailandia per oltre due anni.

Lo ha riferito ieri (7 ottobre) la polizia di Bo Phutth) che una squadra della polizia di Samui, della polizia di Bo Phut e degli agenti dell'immigrazione di Surat Thani ha avviato un giro di vite contro gli stranieri che soggiornano troppo nella zona.

La polizia ha fatto irruzione in una casa in affitto nel sottodistretto di Maret a seguito di una soffiata di un cittadino anonimo preoccupato. Una donna russa di 59 anni ha cercato di scavalcare un muro quando ha visto gli ufficiali, ma non è riuscita a scalare completamente il muro. La donna è stata trovata con 674 giorni o due anni di ritardo. È stata portata all'ufficio immigrazione di Surat Thani per ulteriori azioni legali.

La repressione del ritardo è arrivata dopo cinque sospetti stranieri sono fuggiti dalla Thailandia dopo essere stati presumibilmente coinvolti nell'estorsione di un uomo russo per criptovaluta sull'isola di Samui.

-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere il Phuket Express nel 2022!

Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diverse testate giornalistiche in Thailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di tre anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche notizie nazionali, con enfasi sulla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.