Editoriale: Qual è il futuro per la politica thailandese dopo la sentenza della Corte costituzionale sulla sospensione del PM di Prayut

nazionale –

La sentenza della Corte costituzionale thailandese sulla sospensione del generale Prayut Chan-O'Cha dalla carica di primo ministro mercoledì è stata una svolta inaspettata per la politica thailandese poiché il primo ministro Prayut apparentemente aveva un potere incrollabile come leader del paese e, inoltre, i giudici in il quorum è stato nominato dallo stesso Primo Ministro.

La decisione è entrata in vigore immediatamente. Parlando in seguito tramite il portavoce del governo, Prayut ha riconosciuto la decisione della corte ed è disposto a dimettersi dalla carica di Primo Ministro del Paese. Nonostante ciò, ricopre ancora una posizione politica come ministro della Difesa che gli consente di partecipare alle riunioni di gabinetto e ministero.

Secondo la legge, il vice primo ministro Prawit Wongsuwan ricoprirà il ruolo di primo ministro ad interim fino a quando non verrà pronunciata la sentenza della corte sulla controversia sul mandato ministeriale di otto anni di Prayut. Il tempo esatto per l'aggiudicazione è discutibile, potrebbe richiedere circa una settimana, un mese o fino a due mesi.

Dopo essersi ritirato dalla carica di comandante in capo dell'esercito reale thailandese, il generale Prawit Wongsuwan è entrato per la prima volta nella politica thailandese il 20 dicembre 2008, come ministro della Difesa nel governo dell'ex primo ministro Abhisit Vejjajiva.

È stato nominato vice primo ministro, ministro della difesa e vice del Consiglio nazionale per la pace e l'ordine (NCPO), la giunta militare che ha governato la Thailandia tra il colpo di stato thailandese del 2014 contro il governo di Yingluck Shinawatra il 22 maggio 2014 e 10 luglio 2019 – mentre il generale Prayut Chan-O'Cha era il Primo Ministro e il leader del gruppo della giunta militare.

Prawit è stato probabilmente riconosciuto per la prima volta dai media internazionali per la sua controversia sugli "orologi" nel dicembre 2017, dopo essere stato sorpreso a indossare un orologio da 3.6 milioni di baht mentre scattava foto di gruppo con i ministri del governo alla Casa del Governo.

Ha detto alla Commissione nazionale anticorruzione (NACC) durante l'indagine sulle sue accuse di dichiarazione di falsi beni nel 2014 di aver preso in prestito 21 orologi di lusso dal suo caro amico, morto dopo avergli prestato orologi, e li aveva restituiti tutti alla sua famiglia .

Il NACC in seguito ha stabilito che Prawit non aveva intenzione di fare tale falsa dichiarazione, assolvendolo dalle sue accuse di corruzione e rimanendo come vice primo ministro.

Sebbene a Prayut sia stato ordinato di lasciare la sua posizione come richiesto da sostenitori e manifestanti pro-democrazia, le cose non possono ancora essere risolte finché il verdetto della Corte costituzionale sarà finalizzato. La domanda è: come giustificherà la Corte la data esatta della fine del mandato ministeriale di otto anni di Prayut?

Se la Corte ha stabilito che il termine finale era nel 2022 (il giorno in cui è stato nominato dal defunto re Rama IX durante il colpo di stato), significa che Prayut è stato estromesso definitivamente e Prawit rimarrebbe nella sua posizione di Primo Ministro ad interim fino al prossime elezioni.

Se la Corte avesse stabilito che la fine del mandato fosse nel 2025 o nel 2027 (sulla base della nuova Costituzione modificata attuata dopo essere diventato il Primo Ministro della giunta o quando è stato eletto Primo Ministro nel 2019), Prayut ritornerebbe come Primo Ministro e rimarrebbe nel posizione fino alle prossime elezioni.

È probabile che le elezioni si terranno nel marzo del 2023, ma non ancora finalizzate.

La versione originale di questo articolo è apparsa sul nostro sito web gemello, Le notizie di Pattaya, di proprietà della nostra società madre TPN media. 

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguici su Facebook

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!

Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.