Il comitato per l'esame della legge sulla marijuana thailandese respinge le petizioni per la sospensione della depenalizzazione e affronta le preoccupazioni

FOTO: Thaipost

Bangkok –

Il Marijuana Act Consideration Committee ha ringraziato il personale medico del Ramathibodi Hospital e vari gruppi come le organizzazioni islamiche nel sud della Thailandia dopo aver sollevato preoccupazioni per il periodo senza legge della depenalizzazione della marijuana e sollecitato l'azione del governo al riguardo.

Ciò ha fatto seguito alla dichiarazione dell'Associazione medica forense thailandese di domenica 24 luglio, che elencava i nomi di 851 rappresentanti di medici residenti, insegnanti di medicina ed ex studenti di medicina della Facoltà di Medicina del Ramathibodi Hospital per sollecitare il governo a chiudere immediatamente lo status di esenzione dalla legge.

Il presidente del comitato Supachai Jaisamut ha risposto oggi, 25 luglio, che il Ministero della salute pubblica ha sempre dato la priorità alla sicurezza pubblica e ha emesso un annuncio per proteggere la salute pubblica, in particolare per gli adolescenti di età inferiore ai 20 anni.

Il comitato sta attualmente studiando come le giovani generazioni usano cannabis e canapa nei sistemi medici. Finora, non sembrava avere implicazioni significative, il che significa che gli annunci precedenti erano legittimi.

Supachai ha anche ringraziato il team medico e li ha rassicurati che la loro intenzione è la stessa: accelerare l'emanazione delle leggi il prima possibile per chiudere il periodo senza legge.

“Questa situazione attuale non causa così tanti problemi alla società e ai giovani da essere al di fuori del controllo del governo. Tuttavia, il Comitato accelererà e procederà all'esame del progetto di legge sulla marijuana il prima possibile. Credevo che la considerazione sarebbe stata completata entro la fine di questo mese. Quindi, la bozza sarà sottoposta al consiglio per l'approvazione", ha aggiunto il presidente.

TPN osserva che questo sembra chiudere qualsiasi richiesta immediata di chiudere, sospendere o invertire la depenalizzazione della marijuana in Thailandia per ora.

La versione originale di questo articolo è apparsa sul nostro sito web gemello, The Pattaya News, di proprietà della nostra società madre TPN media.

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere The Pattaya News nel 2022!

Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.