Il primo ministro thailandese e tutti e dieci i ministri sotto mozioni di censura sopravvivono al voto di sfiducia

Tailandia -

Il primo ministro thailandese, Prayut Chan O'Cha, e tutti e dieci i ministri sotto mozioni di censura sono sopravvissuti questa mattina al dibattito sulla censura mirato dai partiti di opposizione a spodestare l'attuale governo (23 lugliord) in una votazione in Parlamento.

Il primo ministro Prayut ha ricevuto 256 voti a favore, 207 contrari e 9 astenuti.

Il più alto livello di sostegno e voti è andato al vice primo ministro Prawit Wongsuwan con 268 voti favorevoli, 193 contrari e 11 astensioni.

Nel frattempo, il livello più basso di voti favorevoli è andato al vice primo ministro e ministro del Commercio Jurin Laksanawisit con 241 voti favorevoli, 207 contrari e 23 astenuti.

In sostanza, ciò significa che l'attuale governo rimarrà al potere fino alle elezioni programmate democraticamente nel 2023. Questa è stata la quarta volta che l'opposizione ha cercato di spodestare il governo di Prayut e la quarta volta che ha fallito.

Il primo ministro Prayut Chan-O-Cha è al potere in Thailandia da quando ha condotto un colpo di stato nel 2014.

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere The Pattaya News nel 2022!

Goong è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diversi organi di informazione in Thailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per tre anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e Chonburi, con enfasi sulla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.