La Thailandia chiede ai governatori provinciali di rafforzare il controllo sulla cannabis

Tailandia-

Il governo thailandese continua a emanare nuove regole e regolamenti in seguito alla legalizzazione della cannabis dopo che è stata depenalizzata il 9 giugno.

Il disegno di legge per controllare la cannabis è ancora in lettura alla Camera e al Parlamento e non ancora completato, quindi nel frattempo la Thailandia continua a ricorrere a misure patchwork per tentare di controllare l'uso della pianta.

La maggior parte delle misure finora sono state per lo più sensate... limitare l'uso della droga a persone di età superiore ai vent'anni e alle donne in gravidanza, vietare la cannabis nelle scuole e nelle installazioni militari, vietare l'uso da parte dei piloti thailandesi, richiedere alle aziende di avvertire i consumatori se la cannabis è utilizzato nel cibo o nelle bevande, vietare il fumo in pubblico ai sensi delle leggi sul fastidio, limitare la pubblicità soprattutto ai giovani, ecc.

Ora, il ministero dell'Interno ha chiesto a tutti i governatori provinciali di inasprire le regole nelle loro province, compreso l'interruzione dell'uso ricreativo. Di seguito l'elenco delle regole. TPN osserva, tuttavia, che l'uso tecnicamente ricreativo non è illegale in una casa privata se un adulto e nonostante il governo continui a dire che è solo per uso medico, le regole che potrebbero vietare l'uso ricreativo non sono ancora state firmate per legge. Inoltre, non è chiaro come ciò sarebbe imposto se l'uso ricreativo fosse legalmente vietato. La polizia thailandese ha anche affermato di recente che, oltre a far rispettare le norme sui disturbi per chi fuma in pubblico se viene presentata una denuncia adeguata, non c'è nulla che possa fare attualmente per fermare l'uso ricreativo da parte di un adulto.

L'ordinanza è stata emessa dal segretario permanente del ministero dell'Interno Suttipong Juljarern lo scorso 30 giugno ed è giunta all'attenzione della stampa ieri, 4 luglio.

• La marijuana e la canapa non possono essere utilizzate per la ricreazione
• La vendita o il consumo di cibi o bevande addizionati di cannabis/canapa non è consentito nei complessi governativi.
• I funzionari governativi non possono consumare marijuana o canapa illegalmente o in modo tale da pregiudicare l'immagine dei funzionari statali.
• I governatori, gli uffici provinciali di sanità pubblica e le relative autorità devono fornire conoscenze e promuovere la consapevolezza pubblica sulla coltivazione e il consumo di marijuana e canapa come consentito dalla legge.
• Le autorità locali devono educare le persone sui benefici e sui pericoli della marijuana e della canapa.
• Le autorità devono ispezionare alimenti, bevande e prodotti a base di cannabis/canapa venduti nelle loro aree per garantire che la quantità utilizzata rientri nei limiti di legge.

Questo articolo è apparso originariamente sul nostro sito web gemello, The Pattaya News, di proprietà della nostra società madre TPN media.

Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America. Il suo background è in risorse umane e operazioni e da un decennio scrive di notizie e Thailandia. Ha vissuto a Pattaya per circa otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore regolare da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Storie per favore e-mail [email protected] Chi siamo: https://thephuketexpress.com/about-us/ Contattaci: https://thephuketexpress.com/contact-us/