Ricordando la tragedia della barca Phoenix di Phuket quattro anni fa oggi che uccise 47 turisti cinesi

Phuket -

  Oggi, 5 luglioth, il 2022 ha segnato quattro anni dalla tragedia della barca Phoenix a Phuket che ha ucciso 47 turisti cinesi.

Nel luglio 5th, 2018 durante la stagione dei monsoni l'incidente è avvenuto tra segnalazioni contrastanti di avvisi da parte delle agenzie meteorologiche.

La barca del tour di Phoenix trasportava 105 passeggeri, di cui 93 turisti, 91 cinesi e due europei, 11 membri dell'equipaggio della barca e una guida turistica.

Verso le 5:00 la barca si stava dirigendo dall'isola di Racha per tornare al molo di Chalong, a sud di Phuket. Il tempo era sereno quando la barca è partita, ma c'erano stati alcuni avvisi di maltempo da parte di alcune agenzie che non hanno rispettato. La Phoenix ha incontrato onde alte quattro metri e maltempo prima di capovolgersi.

Secondo quanto riferito, alcuni passeggeri non indossavano giubbotti di salvataggio e sebbene alcuni siano riusciti a raggiungere le scialuppe di salvataggio quando la Phoenix è affondata, molti sono rimasti intrappolati all'interno della nave che affonda, compresi i bambini.

Un peschereccio è arrivato sul posto ed è riuscito a salvare 48 passeggeri dall'acqua durante la tempesta. Una donna è stata trovata a diversi chilometri di distanza dalla barca con diversi altri passeggeri morti, ma è miracolosamente sopravvissuta all'incidente.

L'incidente ha portato a un intenso controllo sull'industria del turismo marittimo e ha stimolato diverse cause legali e l'attenzione diretta dell'ambasciata e del consolato cinesi. Indagini successive hanno scoperto che la Phoenix era scadente in termini di costruzione, manutenzione e equipaggiamento di sicurezza. Ad esempio, secondo quanto riferito, la barca aveva solo una porta stagna quando avrebbe dovuto averne quattro e i vetri delle finestre non erano di qualità marina, il che secondo gli investigatori è costato la vita a molti passeggeri poiché erano intrappolati all'interno della nave e incapaci di rompere il vetro.

Secondo quanto riferito, la barca aveva anche un motore progettato per un camion e non una nave marina.

Una seconda barca, la Serenita, si è capovolta con 42 persone a bordo vicino a Koh Mai Thon durante la stessa tempesta, ma tutte sono sopravvissute.

L'incidente ha anche avuto un impatto significativo sul turismo cinese e sulla reputazione della Thailandia come destinazione sicura per i turisti provenienti dalla Cina, portando a molte ispezioni e maggiori normative e politiche a seguito dell'incidente. Ci è voluto quasi un anno prima che il turismo proveniente dalla Cina si riprendesse completamente dopo l'incidente, che ovviamente è stato colpito ancora una volta in seguito quando la pandemia di Covid-19 ha colpito.

TPN media invia le nostre condoglianze ai familiari e agli amici di coloro che sono stati colpiti da questa orribile tragedia.

Per ulteriori informazioni sull'affondamento della Phoenix, fare clic qui.

-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere il Phuket Express nel 2022!

Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diverse testate giornalistiche in Thailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di tre anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche notizie nazionali, con enfasi sulla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.