Le più grandi storie di Phuket della scorsa settimana: operatori di bar arrestati, turisti indiani numero uno a Phuket, africani arrestati con 1.49 kg di cocaina e altro ancora

Ciao, lettori e sostenitori di Phuket Express!

Quello che segue è il nostro servizio settimanale in cui mettiamo in evidenza le migliori storie locali nella nostra zona di Phuket, della scorsa settimana. Il numero di storie varia di settimana in settimana.

Questi sono scelti e curati dal nostro team editoriale e sono progettati per consentire ai nostri lettori di ottenere un rapido "recupero" di storie importanti che potrebbero essersi perse. Ogni giorno pubblichiamo tante storie ed è facile perdere di vista eventi o cambiamenti importanti nel nostro territorio. Facciamo riepiloghi nazionali in un articolo separato, queste sono solo le migliori storie locali nella provincia di Phuket.

Non sono in ordine di importanza particolare ma grosso modo in ordine di pubblicazione. Questi sono da lunedì 13 giugno 2022 a domenica 19 giugno 2022.

Iniziamo e vediamo quali erano le migliori storie locali!

  1. Due operatori di bar sono stati arrestati per presunta violazione degli ordini di Phuket e delle misurazioni del Covid-19.                                                                                                  Le forze dell'ordine di Rawai hanno avvertito che sarebbero in arrivo ulteriori incursioni e che l'attenzione era concentrata sulle precauzioni per il Covid19 come garantire che i clienti e il personale fossero vaccinati, l'allontanamento sociale, l'uso di maschere e altre misure.   
  2. I turisti indiani sono il numero uno negli arrivi di turisti a Phuket con un numero totale di 39,749 da quando l'impopolare programma Test and Go è stato abbandonato il 1° maggio, afferma Phuket Immigration. 

L'immigrazione all'aeroporto internazionale di Phuket ha riportato le attuali statistiche sugli arrivi il 13 giugnoth.

3. Il governo thailandese ha approvato 338.80 milioni di baht per il miglioramento delle province delle Andamane che sono Phuket, Phang Nga, Krabi, Trang e Satun per attirare più turisti thailandesi e stranieri in futuro.

Il signor Tanakorn Kongboonchana, portavoce dell'ufficio del primo ministro thailandese, ha dichiarato alla stampa thailandese associata: "Questi progetti hanno lo scopo di preparare e attirare più turisti thailandesi e stranieri in futuro".

4. Il capo della salute di Phuket ha lanciato un avviso pubblico sulla cannabis, affermando che è meglio utilizzarla solo per motivi medici autorizzati. Secondo il capo, la cannabis non è buona da usare per motivi ricreativi e potenzialmente pericolosa.

Il medico capo della sanità pubblica della provincia di Phuket, Kusak Kukiattikoon, ha dichiarato al Phuket Express: "Le persone che non hanno problemi di salute non dovrebbero usare la cannabis, tuttavia, soprattutto per l'intossicazione"

5. Un sudafricano di 29 anni è stato arrestato all'aeroporto internazionale di Phuket con 1.49 chilogrammi di cocaina nell'addome per un valore di 4.47 milioni di baht.

Veniva dall'Etiopia ed è arrivato a Phuket il 9 giugnoth, 2022. Non sono stati trovati oggetti illegali nel suo bagaglio, ma si comportava in modo nervoso e i funzionari della dogana si sono insospettiti e hanno chiesto all'uomo di sottoporsi a una radiografia, dove hanno invece trovato pacchetti di cocaina all'interno del suo addome. 

Questo è tutto per questa settimana, come sempre grazie per il vostro supporto!

-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere il Phuket Express nel 2022!

Goong Nang è un traduttore di notizie che ha lavorato professionalmente per diverse testate giornalistiche in Thailandia per molti anni e ha lavorato con The Pattaya News per più di tre anni. È specializzato principalmente in notizie locali per Phuket, Pattaya e anche notizie nazionali, con enfasi sulla traduzione dal tailandese all'inglese e lavorando come intermediario tra giornalisti e scrittori di lingua inglese. Originario di Nakhon Si Thammarat, ma vive a Phuket e Krabi tranne quando fa il pendolare tra i tre.