Il governo thailandese inasprisce alcune regole sulla cannabis, specialmente per i minori

Bangkok, Tailandia-

Il governo thailandese ha inasprito le regole sulla cannabis recentemente depenalizzata a partire da giovedì 16 giugno 2022, in particolare per i minori.

L'ordinanza, che diventerà ufficiale quando sarà stampata nella Royal Gazette, è stata firmata dal ministro della Sanità Pubblica Anutin Charnvirakul e mira a risolvere alcune preoccupazioni del pubblico sul potenziale abuso di cannabis per motivi ricreativi da parte di minori e giovani.

In base al nuovo ordine, ai minori di vent'anni non sarà consentito consumare o possedere piante di cannabis senza l'autorizzazione medica di un medico.

L'ordinanza limita anche l'uso di cannabis per le donne in gravidanza.

Ciò segue il governatore di Bangkok che ha ordinato che le scuole diventino zone libere dalla cannabis, il che significa essenzialmente che nessun prodotto a base di cannabis è consentito nei campus scolastici della Bangkok Metropolitan Administration.

Inoltre, il fumo di marijuana può essere addebitato in base alle leggi sul disturbo pubblico, che essenzialmente vietano il fumo pubblico della pianta.

Infine, il governo thailandese chiede anche ai ristoranti che utilizzano cannabis negli alimenti di etichettare chiaramente questo fatto in anticipo, soprattutto per le persone che potrebbero avere allergie.

La versione originale di questo articolo è apparsa sul nostro sito web gemello, The Pattaya News, di proprietà della nostra società madre TPN media. 

L'ultimo traduttore di notizie locali su The Pattaya News. Aim è un ventiduenne che attualmente vive e studia il suo ultimo anno di college a Bangkok. Interessato alla traduzione in inglese, alla narrazione e all'imprenditorialità, crede che il duro lavoro sia una componente indispensabile di ogni successo in questo mondo.