Comunicato stampa: la Thailandia ha ulteriormente allentato i controlli COVID-19 a livello nazionale dal 1 giugno 2022

FOTO: Thansettakij

Quello che segue è un comunicato stampa dell'Autorità del Turismo della Thailandia (TAT). Le affermazioni all'interno sono le loro.

Bangkok, 31 maggio 2022 – L'Autorità per il turismo della Thailandia (TAT) desidera fornire un aggiornamento sull'ultimo annuncio del governo tailandese reale per facilitare ulteriormente i controlli COVID-19 a livello nazionale espandendo le zone codificate a colori a tre: le aree turistiche pilota o la zona blu , le Aree di Sorveglianza o zona verde e le Aree soggette a Sorveglianza Rigorosa o zona gialla.

Pubblicato nella Royal Thai Government Gazette il 30 maggio 2022, l'annuncio ha ampliato la designazione delle province "Blue Zone" da 12 a 17 e ha mantenuto i distretti "Blue Zone" in altre 12 province, mentre le aree sotto sorveglianza rigorosa o la zona gialla sono state sono diminuite da 65 a 46 province e sono state reintrodotte le Aree di Sorveglianza o zona verde con 14 province.

L'annuncio ha anche affermato che i controlli COVID-19 in ciascuna delle tre zone continueranno a essere conformi all'Annuncio n. 37, datato 30 ottobre 2021. Detto questo, è consentito organizzare raduni di massa pacifici o eventi su larga scala nelle zone verde e blu secondo le linee guida per il controllo delle malattie trasmissibili, mentre nella zona gialla il numero dei partecipanti non deve superare i 1,000 o il 75% della capienza per eventi sportivi. Le riunioni di gruppo in luoghi affollati devono ricevere un'autorizzazione preventiva a meno che le attività non siano per la salute e la sicurezza pubblica; incontri regolari di persone in residenze, uffici o luoghi di incontro; eventi sportivi o organizzati da enti pubblici.

Il governo tailandese reale continua inoltre a conferire potere al governatore di Bangkok e a tutti i 76 governatori provinciali di supervisionare le misure di prevenzione e controllo del COVID-19 nelle rispettive aree. I locali e le attività commerciali possono riprendere le normali operazioni in base alle linee guida per l'impostazione COVID-Free del Ministero della salute pubblica, ad eccezione dei luoghi di intrattenimento nella zona gialla.

Nella zona blu e verde, solo i luoghi di intrattenimento inclusi pub, bar e sale per il karaoke che sono stati certificati con il Thai Stop COVID 2 Plus dal Ministero della salute pubblica potranno riprendere le operazioni secondo le linee guida COVID-Free Setting. Il personale deve essere completamente vaccinato, inclusa una dose di richiamo, indossare sempre una maschera, sottoporsi a un test SARS-CoV-2 settimanale con un ATK e valutare i rischi di contattare la malattia utilizzando l'applicazione Thai Save Thai. Allo stesso modo, i clienti devono essere completamente vaccinati, inclusa una dose di richiamo e aderire alle linee guida per la prevenzione delle malattie trasmissibili. La vendita e il consumo di bevande alcoliche nei locali possono essere serviti fino alle 24.00:XNUMX.

Per i viaggiatori internazionali che intendono recarsi in Thailandia durante questo periodo, visitare https://www.tatnews.org/thailand-reopening/per ulteriori informazioni sugli ultimi requisiti di accesso, a partire dal 1 giugno 2022.

17 Province “Blue Zone” + 12 Province con Distretti “Blue Zone”.

Regione centrale: Bangkoke Ayutthaya(Solo distretti di Mueang, Bang Pa-in, Phachi e Uthai), Kanchanaburi, Nonthaburi, Pathum Thani, Phetchaburi, Prachuap Hine Samut Prakan(Solo aeroporto di Suvarnabhumi).

Regione orientale:Chanthaburi, Chon Buri, Rayong, e Trat(Solo distretti di Ko Chang e Ko Kut).

Regione nord-orientale: Buri Ram(Solo distretto di Mueang), Khon Kaen(Solo i distretti di Mueang, Khao Suan Kwang, Poei Noi, Phon, Phu Wiang, Wiang Kao e Ubolratana), Loei(Solo distretto di Chiang Khan), Nakhon RatchasimaNong Khai(Solo distretti di Mueang, Sangkhom, Si Chiang Mai e Tha Bo), Surin(Solo distretti di Mueang e Tha Tum), E Udon Thani(Solo distretti Mueang, Ban Dung, Kumphawapi, Na Yung, Prachaksilpakhom e Nong Han).

Regione settentrionale: Chiang Mai e Chiang Rai.

Regione del Sud: Krabi, Narathiwat, Phang Nga, Phuket, Ranong(Solo Ko Phayam), Surat Thani(solo Ko Samui, Ko Phangan e Ko Tao), Songkhla, e Yala(Solo distretto di Betong).

14 Province o Aree di Sorveglianza “Zona Verde”.

Regione centrale:Ang Thong e Chai Nat; Regione orientale:Tratto*; Regione nord-orientale: Amnat Charoen, Ariete Buri*, Maha Sarakham, Nakhon Phanom, Surin*, Udon Thani*e Yasothon; Regione settentrionale: Lampang, Nan e Phichit; e Regione del Sud: Surat Thani*.

46 Province o Aree di “Zona Gialla” sotto stretto controllo

Regione centrale:Ayutthaya*, Lop Buri, Nakhon Nayok, Nakhon Pathom, Prachuap Khiri Khan*, Ratchaburi, Samut Prakan*, Samut Sakhon, Samut Songkhram, Saraburi, Sing Buri e Suphan Buri.

Regione orientale:Chachoengsao, Chanthaburi*,Prachin Buri, Sa Kaeo e Tratto*.

Regione nord-orientale:Bueng Kan, Chaiyaphum, Loei*, Mukdahan, Nakhon Ratchasima*, Nong Bua Lam Phu, Nong Khai*, Calasin, Khon Kaen*, Roi Et, Sakhon Nakhon, Si Sa Ket e Ubon Ratchathani.

Regione settentrionale:Chiang Rai*, Kamphaeng Phet, Lamphun, Mae Hong Son, Nakhon Sawan, Phayao, Phitsanulok, Phetchabun, Phrae, Sukhothai, Tak, Uthai Thani e Uttaradit.

Regione del Sud:Chumphon, Nakhon Si Thammarat, Pattani, Phatthalung, Ranong*, Satun, Trang e Gialla*.

*Ad eccezione delle aree designate come destinazioni turistiche pilota “Blue Zone”.

Per ulteriori informazioni sugli schemi di ingresso in Thailandia, visitare: https://www.tatnews.org/thailand-reopening/.

Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.