Il Ministro del Turismo e dello Sport proporrà la cancellazione del "Thailand Pass" entro giugno, ma per ora rimarrà con meno scartoffie

FOTO: Thansettakij

Bangkok –

Il ministro del Turismo e dello Sport, Phiphat Ratchakitprakarn, ha in programma di proporre la cancellazione del sistema di registrazione del "Thailand Pass" entro il 1 giugno e la riscossione della quota di "ingresso alla terra" di 300 baht alla prossima riunione del Center for Covid-19 Amministrazione della situazione (CCSA).

Phiphat ha rivelato ieri, 27 aprile, che avrebbe chiesto al comitato CCSA di prendere in considerazione l'annullamento del sistema "Thailand Pass" e di implementare la registrazione del vaccino del passaporto insieme alla compilazione di altre informazioni sulla vaccinazione nel modulo di immigrazione TM.6 invece per facilitare tutti i viaggiatori.

Ha ragionato che la cancellazione dovrebbe essere effettuata a giugno poiché è probabile che le infezioni della variante Omicron nel paese siano diminuite ed era vicino alla tempistica del Ministero della Salute Pubblica di trasformare il Covid-19 come una malattia endemica che era il 1° luglio.

Mentre il ministero della Sanità pubblica Anutin Charnvirakul ha suggerito che la revoca del "Thailand Pass" dovrebbe essere sostituita con ulteriori adeguamenti, ad esempio i turisti devono ricevere una dose di richiamo o avere almeno 3 colpi di vaccino Covid-19 qui, il ministro del Turismo ha consigliato che dovrebbe essere considerato mercato per mercato.

FOTO: Prachachat

“Dovrebbe dipendere dal paese di partenza dei turisti se il suo governo aveva già previsto o meno una vaccinazione di richiamo. Se i turisti non fossero dovuti alla mancanza di vaccinazione nel loro paese, allora potrebbe essere loro concesso di viaggiare prima in Thailandia", ha aggiunto Phiphat.

Per quanto riguarda la tassa di 'ingresso della terra', il ministro ha affermato che la proposta era inizialmente prevista per essere presentata al comitato di gabinetto la prossima settimana. Se approvato, sarebbe implementato nei prossimi tre mesi. Secondo la sua dichiarazione, la tariffa di 300 baht era divisa in 50 e 200 baht. I primi 50 baht sarebbero destinati all'assicurazione individuale dei turisti, compresa l'assicurazione Covid-19 per infezioni lievi, e altri 250 baht sarebbero distribuiti al Fondo nazionale di promozione del turismo.

Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America. Il suo background è in risorse umane e operazioni e da un decennio scrive di notizie e Thailandia. Ha vissuto a Pattaya per circa otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore regolare da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Storie per favore e-mail [email protected] Chi siamo: https://thephuketexpress.com/about-us/ Contattaci: https://thephuketexpress.com/contact-us/