Gli operatori alberghieri di Patong chiedono al governo thailandese di ritardare di due anni l'aliquota completa dell'imposta fondiaria

Patong—

Gli operatori alberghieri di Patong a Patong hanno chiesto al governo di ritardare di due anni l'intera aliquota dell'imposta fondiaria, dicendo che non saranno in grado di pagare almeno fino alla fine di quest'anno a causa di un turismo ancora non recuperato. 

Ieri, 26 aprile, i proprietari di hotel di Patong hanno rilasciato un'intervista a un media locale sul governo che ha reintrodotto un'aliquota fiscale completa quest'anno. Nonostante l'apparente miglioramento del turismo durante l'ultima alta stagione, molti di loro hanno espresso insoddisfazione per la decisione del governo, affermando che stavano ancora gravemente lottando finanziariamente a causa del turismo ancora non recuperato colpito dal Covid-19 e dalla guerra Russia-Ucraina in corso. 

Il signor Chinawat Udomniyom, l'operatore alberghiero di Patong, ha rivelato che la guerra aveva ridotto significativamente il numero di turisti stranieri, al punto che anche il suo piccolo hotel in una zona turistica normalmente popolare poteva guadagnare solo poche centinaia di baht al giorno. Inoltre, alcuni albergatori con strutture come una piscina o un giardino sarebbero tenuti a pagare milioni di tasse, cosa che riteneva del tutto ingiusta dato che alcuni di loro non potevano ancora riaprire.

Il signor Kongsak Koopongsakorn, presidente della Southern Thai Hotel Association, ha detto ai media locali che anche gli albergatori sarebbero stati multati per i ritardi di pagamento e che le multe si sarebbero accumulate mese dopo mese se non avessero potuto pagare. Ha detto che sarebbero stati in grado di pagare almeno alla fine di quest'anno, quando è più probabile che il turismo si riprenda intorno al 70%. 

Secondo il sindaco del sottodistretto di Karon, Jade Wicharasorn, l'anno scorso il governo ha ridotto la tassa fondiaria al 10%, ma le imprese nella sua zona potrebbero riuscire a riaprire intorno al 15-20%, il che significa che una tassa completa aggraverebbe sicuramente i problemi . Inoltre, ha affermato che molti operatori avevano già ipotecato i loro hotel con la banca e che alcuni hotel erano stati addirittura confiscati, quindi ha chiesto al governo di riconsiderare l'aliquota di riduzione dell'imposta al 10%.  

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Seguici su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Flipboard, o Tumblr

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!

oro, unisciti a noi su Telegram per gli avvisi di rottura!

L'ultimo traduttore di notizie locali su The Pattaya News. Aim è un ventiduenne che attualmente vive e studia il suo ultimo anno di college a Bangkok. Interessato alla traduzione in inglese, alla narrazione e all'imprenditorialità, crede che il duro lavoro sia una componente indispensabile di ogni successo in questo mondo.